Rifacimento materassi di lana

Cosa si intende per rifacimento materassi di lana.
Come tutti i materassi anche quelli di lana hanno un ciclo di vita e in base all’utilizzo, alla manutenzione che viene fatta e al tempo arriva il momento che diventa necessario procedere al rifacimento del materasso.
Mediamente si parla di 3 o 4 anni ma dipende come già indicato da come viene trattato (voltarlo spesso ed esporlo all’aria). Naturalmente con il nostro peso il materasso col tempo si appiattisce (anche a causa della traspirazione del nostro corpo durante il sonno).

La cosa più importante per il rifacimento del materasso di lana è rivolgersi ad una ditta che abbia tutte le attrezzature idonee, moderne e bel tenute per procedere al rifacimento.
Le fasi principali del rifacimento di un materasso di lana sono la Cardatura e il lavaggio della lana.

Le cardadrici sono le macchine che si occupano della cardadura della lana. Lo scopo è quello di riportare la lana alla stato originale togliendo tutti i nodi che si sono formati nel tempo, eliminando corpi estranei e riallineando tutte le fibre. La lavorazione viene fatta con cilindri rotanti con denti ravvicinati quasi ad emulare un pettine. Alla fine del trattamento la lana riacquisterà volume , elasticità e morbidezza come in origine.

Il lavaggio successivo della lana avviene attraverso più vasche. In una prima vasca si immerge la lana precedentemente privata da nodi e corpi estranei e qui viene trattata con acqua calda , detergenti disinfettanti (in assoluto privi di tossicità) ed emollienti per venire igienizzata e sterilizzata ma senza infeltrire.
Successivamente la lana passa ad una seconda vasca d’acqua per una pulizia definitiva dopo essere passata attraverso un rullo che ha lo scopo di strizzare bene la lana .

Infine si passa all’asciugatura della lana in un forno a 130 gradi per completare ottimamente la sterilizzazione .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *